È diventato più difficile per gli americani visitare l'Europa

Lisbona, Portogallo

Gli americani che vogliono viaggiare in Europa possono attualmente fare i bagagli e andare senza alcun tipo di autorizzazione di viaggio, ma tutto ciò che sta per cambiare. A partire dal 1 gennaio 2021, i cittadini statunitensi dovranno registrarsi attraverso il Sistema europeo di informazione e autorizzazione di viaggio (ETIAS) prima di entrare nello spazio Schengen, indipendentemente dalla durata del viaggio. Questa zona comprende 26 paesi, tra cui Austria, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Portogallo e Spagna.

Ma prima di uscire completamente dall'Europa, ascoltaci. Il processo è semplice: ogni viaggiatore deve compilare una domanda online, che include domande personali (nome, data di nascita, informazioni sulla salute e simili), dettagli sul passaporto, storia lavorativa, precedenti penali e retroterra dell'immigrazione. Tutto quello che devi applicare è un passaporto valido, una carta di credito o di debito e un account di posta elettronica. Il costo è di circa sette euro ($ 8) per le persone di età superiore ai 18 anni (gratuito per quelli sotto), rimane valido per tre anni consecutivi e consente più voci. Tuttavia, i viaggiatori possono rimanere solo fino a 90 giorni. Il verdetto dovrebbe arrivare entro pochi minuti (a chi viene negato verrà offerto un motivo per cui, sebbene i funzionari dell'Unione europea affermino che almeno il 95 percento dei richiedenti dovrebbe essere approvato).

"Analogamente ad altri paesi e regioni del mondo, l'Europa ha recentemente deciso di migliorare il livello di sicurezza per evitare ulteriori problemi con l'immigrazione illegale e il terrorismo", afferma il sito web ETIAS . Questa nuova politica contribuirà a "identificare eventuali rischi di sicurezza o di migrazione irregolare posti dai visitatori esenti dall'obbligo del visto che viaggiano nello spazio Schengen", secondo la Commissione europea . Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e l'Unione Europea hanno anche chiarito che questo non è un visto - il che significa che non è necessario visitare un consolato per depositare un'applicazione e non è necessario prendere le impronte digitali.

Vale anche la pena notare che gli Stati Uniti hanno già qualcosa di simile sul posto - l'ESTA statunitense richiede molte delle stesse informazioni dai viaggiatori europei in visita in Nord America (l'autorizzazione è applicabile per due anni, però). Inoltre, gli americani non sono gli unici a essere individuati; i cittadini di 60 paesi - Brasile, Canada, Israele, Singapore e altri - dovranno presentare domanda attraverso l'ETIAS prima di visitare la zona Schengen in due anni, quindi contrassegnare i calendari.

Ti piacerà anche:

Dacci un Mi Piace su Facebook! Sarai Felice di Averlo Fatto