Le più belle spiagge di Krabi, in Thailandia

Dominata dalla foresta pluviale verdeggiante e dalle imponenti scogliere calcaree, la provincia di Krabi, nel sud della Thailandia, è benedetta da un'incredibile bellezza paesaggistica. Ciò è particolarmente vero sulla costa, dove si incontrano la fitta giungla verde, le formazioni rocciose a strapiombo (chiamate karsts) e le acque azzurre del Mar delle Andamane. Con più di 60 miglia di costa continentale e 200 isole al largo, la regione ha un'abbondanza di spiagge, baie e lagune spettacolari. Ecco una manciata delle spiagge più belle e più belle di Krabi.

Ao Nang (continente)

Spiaggia di Phra Nang Inn / Oyster

Iniziamo con Ao Nang, il centro turistico della provincia di Krabi e una porta verso innumerevoli isole. Ci sono molte spiagge Krabi che offrono quel sentimento isolato, naufragato che molti viaggiatori stanno cercando, ma Ao Nang non è uno di loro. Questa è una vivace cittadina sulla spiaggia, la cui strada principale e la via pedonale sono fiancheggiate da ristoranti, venditori ambulanti, bar sulla spiaggia, ostelli per feste, posti per massaggi, noleggio di motociclette, bancarelle di frutta, commercianti turistici e così via. Il sovraccarico sensoriale è tipico di Ao Nang, ma la sua ampia distesa di spiaggia di sabbia dorata, legata da scogliere coperte di giungla, è comunque adorabile. La scena rimane vivace per tutto il giorno e fino alla sera, quando i visitatori ascoltano musica dal vivo e guardano il tramonto.

Noppharat Thara Beach (terraferma)

Noppharat Thara Beach / Oyster

Mentre la spiaggia di Ao Nang è piena di locali notturni, ristoranti e turisti, il suo vicino informale a nord, Noppharat Thara, è popolare tra i locali, che stendono stuoie di bambù e pic-nic sotto gli alberi di casuarina. La spiaggia tranquilla è particolarmente bella durante il tramonto, quando l'Andamana si ritira e migliaia di sacche d'acqua nella sabbia spazzata dalle onde riflettono il cielo rosa. Durante la bassa marea, è possibile raggiungere a piedi le piccole isole al largo della costa. Anche se è meno intensa dal punto di vista commerciale della sua vicina spiaggia a sud, Noppharat Thara ha ancora molti ristoranti, bar sulla spiaggia e negozi di alimentari, oltre a taxi, tuk-tuk e agenti di biglietti per barche a coda lunga. All'estremità nord della spiaggia si trova il molo di Noppharat Thara, dove i viaggiatori possono trasferirsi a Phi Phi e in altre isole.

Railay West e Phra Nang Beach (terraferma)

Penisola di Railay / Anne Olivia Bauso

Railay è una penisola frastagliata le cui alte scogliere ricoperte di foresta pluviale bloccano l'accesso alla terraferma. (La destinazione è raggiungibile in motoscafo, in barca a coda lunga o in traghetto da Ao Nang e Krabi Town.) Il lato orientale dell'istmo di Railay è per lo più mangrovie e distese fangose ​​esposte durante la bassa marea, ma la spiaggia occidentale è ampia e ampia arco di sabbia dorata. La calma laguna color smeraldo è il paradiso per il kayak e il paddleboarding in piedi, e sulla sabbia i visitatori prendono il sole, passeggiano nel surf, si accomodano nei bar sulla spiaggia o prendono una partita di calcio. Da quasi tutti i punti di vista, ci sono sorprendenti vedute delle enormi formazioni rocciose calcaree che fanno di Railay una delle destinazioni di scalata più famose al mondo. Phra Nang Beach, all'estremità meridionale della penisola, è considerata uno dei luoghi più belli del sud della Thailandia.

Long Beach (Hat Yao) su Ko Phi Phi Don

Spiaggia a Phi Phi Long Beach Resort & Villa / Oyster

Long Beach è una destinazione idilliaca a Ko Phi Phi Don, la più grande delle isole Phi Phi. È condiviso da una manciata di resort (per lo più rustici bungalow) e offre una vista mozzafiato sui tramonti e sul frastagliato Ko Phi Phi Leh attraverso la baia. L'acqua color acquamarina qui ha un vero e proprio drop-off e anche alcune piccole onde. Long Beach è circondata dalla giungla, senza nulla a poca distanza; il sentiero nella giungla al villaggio di Tonsai (a circa 35 minuti a piedi) non dovrebbe essere tentato dopo il buio o durante le forti piogge.

Lo Dalum su Ko Phi Phi Don

Spiaggia di PP Princess Resort / Oyster

Le due principali masse continentali di Ko Phi Phi Don sono collegate da un sottile istmo con spettacolari baie gemelle. La baia esposta a sud, Tonsai, è il principale porto per traghetti del gruppo di isole e la città adiacente è il suo centro commerciale. A nord c'è la bella baia di Dal Dalum, una baia a forma di mezzaluna fiancheggiata da promontori rocciosi. Perché Tonsai è il punto di approdo per traghetti e motoscafi dalla terraferma, Lo Dalum è popolare tra i gitanti che possono facilmente passeggiare per la città per accedere alla baia. Ostelli per backpacker e bar sulla spiaggia fiancheggiano la spiaggia e si possono trovare turisti che saltano sulla sabbia a tutte le ore del giorno e nella notte.

Loh BaGao Bay su Ko Phi Phi Don

Phi Phi Island Village Beach Resort / Oyster

L'incontaminata baia di Loh BaGao (detta anche Loh Ba Kao Bay) è un luogo popolare per coppie e sposi in cerca di una fetta di paradiso lontano dalla folla di Ko Phi Phi Don. La baia di sabbia bianca ha una posizione remota sul braccio settentrionale dell'isola, praticamente impossibile da raggiungere se non con un taxi acqueo a coda lunga. (Non ci sono veicoli motorizzati o strade in buona fede sull'isola. I visitatori più intrepidi possono accedere alla baia attraverso sentieri escursionistici, ma questi dovrebbero essere tentati solo durante il giorno e quando le condizioni sono asciutte.) Circondato da una giungla lussureggiante e colline coperte di palme, il baia si estende per quasi 3000 piedi e offre una magnifica vista sul mare e sulle isole esterne. Le sue placide acque della baia sono ideali per lo snorkeling o il kayak.

Klong Dao su Ko Lanta

Spiaggia al Royal Lanta Resort and Spa / Oyster

Klong Dao (o Khlong Dao) è la spiaggia più famosa di Ko Lanta grazie alle sue spiagge dorate e alle scintillanti acque blu. L'isola in sé è relativamente sommessa, ma questo è uno dei luoghi più interessanti della zona, con molti ristoranti e bar. I tratti più a nord della spiaggia sono più tranquilli e si sentono isolati anche in alta stagione. La spiaggia è vicina sia al terminal dei traghetti che alla principale città di Saladan.

Ko Hong

Ko Hong / Caitriana Nicholson, Flickr

Ko Hong è un'isola calcarea incontaminata vicino al villaggio di Nong Thale. La sponda orientale di Ko Hong contiene una ridicolmente pittoresca baia a forma di luna incorniciata da kits a cremagliera che scendono dal mare. Nel cuore dell'isola si trova una laguna quasi chiusa con acque verdi e limpide e pesci colorati. La spiaggia di sabbia bianca dell'isola e la laguna di mangrovie sono famose per lo snorkeling e il nuoto, anche se alcuni viaggiatori del passato hanno riferito che l'acqua può essere limacciosa. Sulla spiaggia principale, i viaggiatori possono trovare panchine e un piccolo caffè con piatti tailandesi. Una passeggiata nella natura offre ai visitatori la possibilità di avvistare scimmie, uccelli e monitorare le lucertole. L'isola di Hong può essere raggiunta tramite noleggio di barche private o come parte di un tour più ampio. Nota: è meglio visitare Ko Hong all'inizio della giornata per battere la folla.

Ko Tup

La perfezione delle cartoline attende a Ko Tup, una minuscola isola a sud di Railay. I tipici fattori costieri di Krabi - acqua cristallina color turchese, rocce che spuntano dal mare, fitta vegetazione che corre fino alla sabbia - sono qui, ma ciò che distingue Ko Tub è la sua barra di sabbia che la collega ad altre piccole isole. Il collegamento scompare con l'alta marea, ma durante la bassa marea, i visitatori possono raggiungere a piedi le isole e fare snorkeling nelle acque brulicanti di pesci tropicali. Ko Tub è accessibile con una coda lunga noleggiata o come parte del tour di Four Island, che comprende anche l'altrettanto stupendo Ko Poda, Ko Kai (isola di pollo, chiamata per la sua forma) e Ko Mor. Come con Ko Hong, gli arrivi anticipati vengono premiati con meno folle.

Bamboo Island nell'arcipelago di Phi Phi

Bamboo Island Beach / Mark Fischer, Flickr

Un parco nazionale a nord di Ko Phi Phi Don, Bamboo Island presenta la tripletta di bontà delle isole tropicali: acqua verde acqua cristallina, sabbia bianca e pulita e lussureggiante natura selvaggia che circonda tutto. Una differenza fondamentale qui è che mentre la maggior parte delle spiagge e delle isole di Krabi sono definite da alte scogliere, Bamboo Island è in gran parte piatta. L'acqua è calda, senza onde e piena di vita marina. Prima o dopo le sessioni di snorkeling, i visitatori possono prendere un curry o friggere il pranzo e il gelato da un piccolo caffè e fare un picnic all'ombra degli alberi.

Tub Kaek (continente)

Spiaggia al Tup Kaek Sunset Beach Resort / Oyster

Velato nella foresta tropicale, la tranquilla e bellissima spiaggia di Tub Kaek (anche indicata come Tup Kaek) è molto lontana dall'azione di Ao Nang. Ci sono una manciata di stabilimenti balneari qui, con ristoranti e bar per ammirare gli spettacolari tramonti e le viste delle rocce calcaree offshore. Ao Nang Beach e tutti i suoi negozi, ristoranti e divertimenti sono a 25 minuti di auto dall'hotel. I viaggiatori con una moto a noleggio potrebbero essere più felici, come taxi e tuk-tuk per Ao Nang e Krabi Town possono aggiungere.

Ao Maya su Ko Phi Phi Leh

Ao Maya / Anne Olivia Bauso

La bellezza di Maya Bay è leggendaria. Il sito cinematografico di "The Beach", questa baia ormai iconica sul disabitato Ko Phi Phi Leh ha attirato turisti a frotte per la parte migliore di due decenni. Purtroppo, la popolarità di massa di Maya Bay ha portato al suo declino ecologico; nel maggio di quest'anno, il dipartimento dei parchi nazionali, della fauna selvatica e della conservazione delle piante della Thailandia ha chiuso l'attrazione di una giornata di escursioni per un periodo di recupero di quattro mesi. Sebbene l'agenzia avesse inizialmente pianificato di riaprire Ao Maya ai turisti questo mese, il 2 ottobre ha riferito che manterrà la baia chiusa a tempo indeterminato. Il dipartimento ha inoltre vietato la plastica monouso e le polistirolo nei 154 parchi nazionali del paese.

Ti piacerà anche:

Non perderti i nostri segreti di viaggio. Metti Mi Piace su Facebook!