Potresti essere multato per uno spuntino in strada a Firenze

Firenze, Italia / Oyster

Firenze , una città conosciuta per il suo cibo - pizza, pasta, gelato - proibisce ai turisti e ai locali di fermarsi e fare spuntini su alcuni dei marciapiedi, delle strade e delle soglie più popolari del centro storico. A partire dal 4 settembre, l'ordinanza colpisce le strade vicino alle Gallerie degli Uffizi e a Palazzo Vecchio, tra cui Via de 'Neri, Via della Ninna, Piazzale degli Uffizi e Piazza del Grano. Questa nuova regola è progettata per ridurre i rifiuti e l'affollamento nelle aree ad alto traffico. (Più di 10 milioni di turisti visitano Firenze ogni anno). Il prezzo da pagare per godersi un cono di stracciatella in strada? Fino a una multa di € 500 (o $ 581). Come promemoria, le aziende locali pubblicano persino cartelli in inglese e italiano che recitano: "Rispetta residenti, commercianti e lavoratori di questa strada".

Ma c'è qualche spazio di manovra, così puoi goderti ancora quella fetta di pizza mentre sei in giro per la città. Secondo The Local , il regolamento viene applicato durante le ore di punta del pranzo e della cena (mezzogiorno alle 15:00 e alle 18:00 e alle 22:00, rispettivamente). Tuttavia, se hai il tuo obiettivo di noshing ovunque, in qualsiasi momento, pianifica un viaggio dopo il 6 gennaio, quando l'ordinanza è programmata per rimanere in vigore fino a quando, sebbene possa essere estesa.

E se pensi di avere déjà vu, hai assolutamente ragione. L'anno scorso, il sindaco Dario Nardella ha lanciato un'iniziativa per dissuadere i turisti dagli spuntini e dai rifiuti fuori dalle principali attrazioni, come la basilica di Santa Croce, risalente al XIII secolo. "Le chiese non sono ristoranti; sono siti religiosi e culturali ", ha detto poi, riferisce Conde Nast Traveller . Per il regolamento più recente, il sindaco ha dichiarato: "Se i turisti si comportano a Firenze come a casa loro, allora saranno sempre i benvenuti, soprattutto se vogliono provare le nostre specialità gastronomiche".

Ti piacerà anche:

Non perderti i nostri segreti di viaggio. Metti Mi Piace su Facebook!