8 fantastici villaggi olimpici e luoghi che è possibile visitare in questo momento

Finora, le cose a Rio - in preparazione alle Olimpiadi estive di quest'anno, che hanno preso il via venerdì - non sembrano andare troppo bene. Il Villaggio Olimpico è stato ritenuto invivibile , potrebbe esserci un problema di acqua tossica per la squadra di nuoto, e ci sono state domande su quanto bene gli atleti gay saranno ricevuti nella città ospitante; tutto questo prima ancora che i giochi iniziassero. Ci ha fatto guardare indietro alle città ospitanti, ai villaggi e alle sedi precedenti, e volendo tornare ad alcuni dei posti più belli per il gusto dei vecchi tempi - anche se sembra che abbiano avuto qualche ostacolo allo stinco sul anni. Ecco una breve lista di otto villaggi olimpici e luoghi che puoi ancora (e dovresti) visitare oggi. La storia ha sempre l'ultima parola.

Olympic Village Condos: Vancouver, Canada (2010)

Foto di Colin Knowles via Flickr

Vancouver , in Canada, ha ospitato le Olimpiadi invernali e le Paraolimpiadi del 2010. Circa 3000 atleti sono stati ospitati nella struttura da 1.000 unità che ora funge da spazio per l'alloggio, la vendita al dettaglio e un centro comunitario di 45.000 piedi quadrati. La struttura enorme di un milione di piedi quadrati consiste principalmente di acciaio, conferendogli un aspetto moderno e di lusso. È anche uno degli edifici più verdi del mondo, che utilizza il riscaldamento solare e le pratiche del tetto verde, tra le altre iniziative innovative. Situato appena fuori l'angolo sud-est di False Creek, i visitatori di Van City possono esplorare questi terreni olimpici a piedi.

Hotel vicino Pick:

Stadio Olimpico: Barcellona, ​​Spagna (1992)

Foto di poguri via Flickr

Occupando una proprietà di prima linea sul lungomare di Port Olympic Marina, il Villaggio Olimpico di Barcellona del 1992 è difficile da perdere. Non solo vanta le due torri più alte della Spagna, che si estendono per 503 piedi fino all'orizzonte, ma ha anche l'iconica scultura "Peix", opera dell'architetto e artista Frank Gehry. Questo massiccio pesce dalle squame dorate poggia di fronte all'Hotel Arts e, sebbene sedentario, sembra come se potesse muoversi e saltare nel Mediterraneo in qualsiasi momento.

Hotel vicino Pick:

Panathenaic Stadum: Atene, Grecia (1870, 1875; 2004)

Foto di Gilbert Sopakuwa via Flickr

Per gli appassionati di storia del viaggio che vogliono davvero ottenere OG, puoi visitare il primo stadio olimpico della storia, anche se potresti riconoscerlo anche dai giochi del 2004 ad Atene . Costruito nel lontano 330 a. C., il Panathenaic Stadium di Atene era un'arena base per i Giochi Panatheniac, prima di essere ricostruito in marmo nel 144 aC, e poi trascurato una volta che il cristianesimo divenne popolare nel IV secolo. Tuttavia, grazie a uno scavo nel 1869, lo stadio ha trovato ancora una volta lo scopo durante le Olimpiadi di Zappas e, dopo la ristrutturazione del 1896, ha ospitato le cerimonie di apertura e chiusura delle prime Olimpiadi dei giorni nostri che nello stesso anno. Oggi è utilizzato come destinazione finale del viaggio della fiamma olimpica attraverso la Grecia.

Hotel vicino Pick:

Piscina olimpica del villaggio: Berlino, Germania (1936)

Foto di CarlJohanLinell via Flickr

I giochi di Berlino del 1936 mantengono un significato oscuro mentre venivano tenuti durante il dominio nazista in Germania, e in seguito agli ebrei fu proibito partecipare. (L'offerta fu vinta due anni prima che i nazisti superassero il paese). Hitler sentiva che ospitare i giochi - il primo ad essere trasmesso in televisione - sarebbe stato il modo perfetto per diffondere la sua retorica razzista. Per non essere superati dai giochi del 1932 svoltisi a Los Angeles , hanno versato una somma non rivelata per costruire un nuovo stadio e sei palestre. Il villaggio olimpico è stato costruito a circa 20 miglia all'estremità occidentale della capitale, e comprendeva dormitori di basso livello, strutture per l'allenamento e una piscina. Sebbene lo spazio sia stato sottoposto a molti lavori di ristrutturazione e scopi, tra cui un campo militare sovietico e un ospedale, non è mai stato completamente restaurato. Mentre l'edificio utilizzato dalla medaglia d'oro tedesca Jesse Owens offre visite giornaliere, il resto del complesso è lasciato in un elegante decadimento che rende alcune foto fantastiche.

Hotel vicino Pick:

Pool al Foro Italico: Roma, Italia (1960)

Foto di Anthony Majanlahti via Flickr

Roma prima vittoria offerta s' è stato quello di ospitare le Olimpiadi estive 1908, ma, grazie al 1906 eruzione del Vesuvio, la capitale italiana è stato costretto a passare la fiaccola a Londra . Alla fine, 52 anni dopo, la Città Eterna ottenne un'altra possibilità con le Olimpiadi estive del 1960. Con solo una manciata di nuovi locali costruiti appositamente per i giochi, molte delle strutture storiche di Roma sono state rinnovate o utilizzate per il grande evento. Una di queste trame preesistenti era il Foro Italico, ex Foro Mussolini o il Foro Mussolini. Costruito tra il 1928 e il 1938 in uno stile architettonico del primo fascismo, il complesso era destinato ad attirare le offerte per le Olimpiadi del 1944 che si terranno a Roma. Mentre questo non accadde mai, durante le Olimpiadi del 1960, vennero utilizzate diverse parti del complesso sportivo - compresa la zona della piscina interna in marmo (anche per lo stesso Mussolini) che era usata come palestra di addestramento e pratica.

Hotel vicino Pick:

The Bird's Nest Stadium: Beijing, China (2008)

fotografato da Carsten Ullrich via Flickr

Il National Stadium è stato originariamente progettato come uno dei 31 luoghi costruiti per le Olimpiadi estive di Pechino 2008. Simile ad un'arte moderna, prende il nido di un uccello, lo stadio è colloquialmente noto come "The Bird's Nest" ed è il prodotto di design estetico di diversi architetti, oltre al controverso artista cinese Ai Weiwei. La struttura è principalmente utilizzata come stadio di calcio, ma (fortunatamente per noi) è anche aperta al pubblico, per una piccola quota d'ingresso e disponibile per le visite. Le visite notturne sono particolarmente belle quando puoi vedere The Bird's Nest illuminato in tutta la sua gloria artistica. Un fatto divertente: questo stadio avrà una seconda vita per l'uso olimpico durante le Olimpiadi invernali 2022 che si terranno a Pechino.

Hotel vicino Pick:

Bobsled Track: Sarajevo, Jugoslavia (1984)

Foto di Damien Halleux Radermecker via Flickr

Potresti non essere più in grado di andare in Jugoslavia - le sei repubbliche del paese sono state sciolte in paesi separati a partire dal 1991 - ma puoi visitare i siti fatiscenti delle Olimpiadi del 1984 nella città di Sarajevo. A partire dalle Olimpiadi invernali del 1984, molti dei siti della competizione di Sarajevo sono stati completamente dimenticati, lasciandoci con punti perfetti per immagini dei loro ricordi quasi lontani.

Ski Jump Stadium: Sapporo, Japan (1972)

Foto di Kevin Poh via Flickr

Entrando come prima location per le Olimpiadi invernali fuori dall'Europa o dagli Stati Uniti , le Olimpiadi di Sapporo del 1972 hanno lasciato alcuni promemoria al loro posto. Uno di questi è l'Okurayama Jump Hill, una grande collina per lo sci da salto di grandi dimensioni utilizzata anche nel 2007 per i Campionati mondiali di sci FIS. Oltre al trampolino, puoi anche visitare il Museo degli sport invernali, la casa di cristallo di Okurayama e il monte. Piattaforma di osservazione Okura.

Hotel vicino Pick:

Storie correlate:

Dacci un Mi piace su Facebook e goditi la migliore vacanza di sempre